martedì 22 agosto 2017

L'OROSCOPO di CORINNE è presentato da


Speciale Capodanno

ARIETE : Un po’ affannati e stressati aspetterete con ansia delle feste rilassanti ma non tutto andrà come previsto causa un’incognita o un… imprevisto. Però alla fin fine vi riscatterete trascorrendo un Capodanno decente, pur se differente, dagli anni precedenti… Per favorir la buona sorte Un’ arcaica tradizione suggeriva di intingere, a mezzanotte, il dito in un bicchiere di vino passandolo dietro l’orecchio sinistro… Tagliacarte, forbici, aghi non dovranno invece essere usati la sera del 31.
TORO : Sensibili ma tenaci non mollerete la presa e a costo di piantar su un quarantotto chiarirete una delicata questione. Nel contempo vi toglierete uno sfizio o vi accorderete con qualcuno al fine di trascorrere un Capodanno ridanciano. Per favorir la buona sorte D’obbligo consumare almeno un piatto a base di lenticchie (per il denaro), dello zampone (per attirare la fortunella) e del melograno (per la salute) e mettere, come centro tavola, delle candele rosse.
GEMELLI : Non farete un granché ma vi toglierete un fardello, sentendovi meglio fisicamente, psicologicamente e per un pelo sfilacciato un guaio verrà scampato. Se ricevete un invito accettatelo e non disdegnate delle solenni scorpacciate. Notti agitate e aggeggio da aggiustare. Stress in abbondanza. Per favorir la buona sorte Vestitevi con qualcosa di vecchio e qualcosa di nuovo, allo scoccare della mezzanotte baciate subito chi siede alla vostra destra e buttate del sale dalla finestra.
CANCRO : Solito tran tran: con Saturno che guarda di sghimbescio non farete programmi in grande stile accontentandovi di ciò che passa il cortile… Se non avete voglia di cucinare i casi son due: o andate da amici o in peculiare ristorantino… Attenti a non cadere o scivolare! Minuta arrabbiatura domenicale. Per favorir la buona sorte Con l’agrifoglio vi proteggerete da nemici, invidie, gelosie ed energie negative: ovunque andiate portatevene appresso almeno un rametto.
LEONE : Pur non essendo in vena di follie riuscirete, forse all’ultimo istante, a trascorrere un Capodanno genuino, ruspante, magari insieme a gente che non vedevate da tempo o con un’allegra brigata. Lievi infreddature o preoccupazione latente. Per favorir la buona sorte Nell’abbigliamento del 31 introducete qualcosa di giallo, (il colore del sole e della luce) e, ai rintocchi della mezzanotte, dopo il brindisi, consumate dodici chicchi di uva bianca esprimendo, per ciascuno, un desiderio.
VERGINE : La compagnia adeguata, un’abbuffata, quattro risate o un’evasione dalla routine serviranno a ritemprare anima e corpo. Qualcuno si concederà viaggi o sollazzi altri invece se la spasseranno in maniera tranquilla insieme a chi fa divertire… Per favorir la buona sorte Appendete del vischio alla porta, mettetene un rametto in tavola e uno in tasca: scaccerà i guai garantendo successo, amore, felicità! Provate anche a gettarlo in aria: chi lo raccoglierà un sogno realizzerà.
BILANCIA : Gli impegni incalzano ma dedicare un minimo di spazio al relax nessuno ve lo può togliere … ragion per cui organizzate qualcosina di carino e pensate ad obliare le inquietudini magari davanti a succulenti manicaretti. Favoriti gli spostamenti o i cenoni insieme ad amiconi. Per favorir la buona sorte In un sacchetto introducete tre noci e, dopo aver completato l’operazione, posizionatelo sul tovagliolo e lasciatevelo sino al mattino. Poi conservatelo come “talismano naturale”.
SCORPIONE : Basilare far valere sacrosante ragioni e non angustiarvi per il contegno di esseri immeritevoli di considerazione… Il Capodanno risulta essere singolare con tanto di sorpresa finale…I novembrini si guardino da furti e controllino l’alimentazione… Comunicato inaspettato. Per favorir la buona sorte Pigliate delle lenticchie secche e sparpagliatele sul tavolo: chi ne raccoglierà in maggior quantità (voi compresi) si accaparrerà i favori, soldi, amore ed onori.
SAGITTARIO : Che impresa da certosini far mutare idea chi vuol costantemente aver ragione. Evitate quindi di intavolare discussioni propense a rovinare i festeggiamenti e far rodere il fegato. Se andate a festeggiare a casa degli amici di sempre il divertimento sarà garantito: un po’ meno in mezzo alla confusione… Per favorir la buona sorte Dopo la mezzanotte gettate per aria delle monete di cioccolato: chi più ne prenderà più fortunato sarà! Consigliabile indossare mutandine rosse.
CAPRICORNO : “Chi ride o piange a Capodanno continuerà per tutto l’anno”: regolatevi di conseguenza e spassatevela perché la vita è un lampo ed assaporare attimi gaudenti leva tanti tormenti… Auguri impensati e ritrovi non propriamente beati. Tenetevi solo nel mangiare specie se il pancino propende a singhiozzare. Per favorir la buona sorte Per voi prevale la tradizione: indumenti rossi, tovaglia di egual colore e come piatti cotechino, uova di lompo, datteri, salmone, pandoro o panettone.
ACQUARIO : Un buffo episodio, una provocazione o sobillazione richiederà calma e auto controllo: bisticciare sciuperebbe l’incanto di un fine anno da festeggiare giocosamente! Brindisi pazzerelli come voi o chi parteciperà ad un cenone degno di attenzione… Propensione ad emicranie o stomaco gemente. Per favorir la buona sorte Il 31, prima di bisbocciare, bruciate il vecchio calendario affinché il fuoco bruci le rogne del passato e attaccate immediatamente quello nuovo al posto del precedente.
PESCI : Buttate a mare paure ed insicurezze perché si sta aprendo un ciclo di rigenerazione atto a condurvi lontano a patto di tagliare i rami secchi del passato e rivalutare chi vi ha sempre spalleggiato. Ovunque trascorriate il Capodanno vi divertirete un sacco. Per favorir la buona sorte Accogliete il novello 2019 facendo incetta di zampone poi sappiate che del rosmarino, abbinato a foglie di alloro, bacche di ginepro e pungitopo, se usati come decorazione, porteranno benone!
- Nella classifica Zodiacale settimanale, i segni più favoriti dalla sorte sono: BILANCIA, ACQUARIO, GEMELLI

CORINNE
Corso Europa 25 - MONDOVI' (cn)
tel: 0174 551175 
 email: corinne.v65@gmail.com

domenica 20 agosto 2017

scaramanzie vip NICOLA SAVINO


"Di solito non sono scaramantico, 
ma visto che la scorsa edizione 
il Dopofestival è andato alla grande, 
quest'anno abbiamo deciso di 
riconfermare l'intero gruppo.
...Squadra che vince non si cambia!".

L'intervista a Nicola Savino è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

venerdì 18 agosto 2017

IL METEO DEL COLONNELLO GIULIACCI

E' PRESENTATO DA:


CLICCA QUI
per vedere subito le previsioni del tempo 
del Colonnello Giuliacci



se non riesci a visualizzare il video CLICCA QUI


mercoledì 16 agosto 2017

Scaramanzia vip DANIELE BOSSARI

Un bicchierino... porta bene! 


"Il nostro rito scaramantico prima di ogni puntata, ai tempi del Festivalbar era sempre quello del bicchierino. -racconta Daniele Bossari- Prima d’entrare in scena e affrontare una piazza dalla
Gian Maria Aliberti Gerbotto con Daniele Bossari
platea immensa, come quella 
che di solito caratterizzava le tappe della gara canora, un piccolo bicchiere di liquore era d’obbligo. Meglio la grappa, ma diciamoci la verità: alla fine qualsiasi bevanda superalcolica andava bene per sciogliere l’adrenalina del momento e darci la carica giusta.

Compagne di brindisi beneauguranti dietro le quinte sono state splendide colleghe conduttrici come Alessia Marcuzzi e Michelle Hunziker. Per allentare la tensione, nel momento clou si alzavano i calici, ci si guardava dritto negli occhi e al classico grido «Merda, merda, merda!» si tracannava il liquore. One shot, ovvero tutto d’un fiato. Poi vai, corri sul palcoscenico e tutto sembra filare con più serenità.
A parte questo rituale portafortuna piuttosto goliardico, non sono scaramantico. Non è il colore del gatto a portare male, è il significato che tu dai all’evento che ti mette in negativo. Dipende tutto da te, altro che gatto!". 


L'intervista a Daniele Bossari è di Gian Maria Aliberti Gerbotto

PER LEGGERE L'INTERVISTA SU 

martedì 1 agosto 2017

scaramanzie vip MASSIMO GILETTI

Guai cambiare strada!


Gian Maria Aliberti Gerbotto e Massimo Giletti
"Ai tempi degli studi, quando andavo a sostenere gli esami facevo sempre la medesima strada: a Torino, da piazza Castello tagliavo su via Verdi e da lì raggiungevo poi Palazzo Nuovo. Solo una mattina, sentendomi un po’ stupido nel seguire questo rito strampalato, decisi di cambiare percorso, anzi, diciamo meglio: il lato della strada. Così, una volta in via Verdi, al posto di camminare sul solito ciglio destro attraversai dal versante sinistro. Bene, quell’esame, Diritto amministrativo, fu l’unico voto basso della mia carriera universitaria. Il professore mi rifilò un misero 21, che naturalmente fui costretto a rifiutare per non rovinare la mia media tutta di 30. Chissà, forse la mia laurea con 110, senza però la lode, fu compromessa proprio dall’esito di quel solo esame che dovetti ripetere, senza comunque ottenere mai un gran voto.
Qualche reminiscenza di questa mia scaramanzia mi segue ancora: la strada che faccio in macchina per recarmi agli studi di Domenica in è sempre la stessa. L’unica volta che l’ho cambiata, perché la solita era bloccata da una maratona, siamo stati battuti nell’audience dalla concorrenza della Mediaset... Chissà!".


L'intervista a Giletti è di Gian Maria Aliberti Gerbotto